Eroi in ombra

Siamo grati al Dirigente scolastico del liceo G. Marinelli di Udine Stefano Stefanel e alla prof.ssa Marcella Zampieri che ci hanno consentito di divulgare il lavoro di ricerca di storia contemporanea “Eroi in ombra” fatto dagli studenti del liceo. Il lavoro, che riguarda anche la nostra storia di Martignacco, è esempio positivo di come la scuola possa sviluppare interessi e metodologie atte a incoraggiare il recupero della memoria valorizzando le fonti documentarie ed orali. Lo riteniamo un lavoro che arricchisce i nostri archivi e le nostre ricerche.

Come afferma il prof. A. Floramo:

La Storia sub specie humanitatis: la meraviglia della scoperta attraverso le fonti dirette. Quando la Storia nasce dalla ricerca documentaria diretta, assume sempre per gli studenti una fascinazione del tutto particolare. È l’idea stessa del “laboratorio” sul campo ad affascinarli, perché scoprono che il tessuto più profondo di ogni vicenda umana – ben più interessante del manuale in adozione, inevitabilmente vocato alle macroricostruzioni e, dunque, per sua stessa natura “anaffettivo” – non è altro che un reticolo complesso di tanti sottilissimi fili: apparentemente secondari rispetto alla cosiddetta storia dei “grandi”, ma che sono importantissimi, invece, per la ricostruzione del piano degli eventi, dal momento che partono da un’ottica diversa, straniante, laterale, per cosí dire dal basso, sub specie humanitatis: sono i diari, le lettere, le fotografie, tutte quelle piccole annotazioni sparse su improbabili supporti, cui si aggiungono anche oggetti della quotidianità (astucci, monete, bottoni, taccuini), frammenti di epoche più o meno remote sopravvissuti al tempo in qualche cassetto o nel baule di una cantina, sempre capaci di illuminare una piccola porzione di quella grande oscurità, come la chiamava Lucien Febvre, che gli uomini denominano “passato”.

Martignacco, settembre 2018



Segnaliamo che in aprile 2019 è stato pubblicato un'altro lavoro di ricerca frutto dell'attività del LABORATORIO DI STORIA CONTEMPORANEA del Liceo Marinelli a cura della Prof. Marcella Zamperei. Il libro, "Quando anch'io potrò dire di avere una fidanzata? - La storia di Bruno, partigiano innamorato" di Matteo Dordolo e Luca Iob, documenta la storia del giovane partigiano Bruno Frittaion di San Daniele ed è disponibile presso la Biblioteca "Elsa Buiese" di Martignacco. Interessante la storia di Bruno che con le sue lettere ci fa capire le ragioni della sua scelta di combattente e nel contempo la sua dimensione umana più intima e personale. La metodologia usata per la ricerca è contributo alla conoscenza della "grande" storia e modello per altri lavori.

Il materiale raccolto non può essere divulgato senza la previa autorizzazione del Dirigente scolastico del liceo G. Marinelli di Udine.

(fare click sull'immagine per vedere il testo)

Eroi in ombra